Una buona notizia per tutti coloro che abitano in zone remote con una connessione internet lenta e instabile: è arrivato Starlink, la cconnessione satellitare a bassa latenza (ad oggi 20-40 ms) con picchi di 250-300 mbps.

99 euro al mese è una follia, ma lo è veramente per chi abita in una zona remota dove anche i gestori 4G faticano ad arrivarci anche con la banda 20 da 800 mHz?

Prezzo di Starlink come indicato sul sito ufficiale starlink.com
  • Il prezzo del servizio è di 99€ al mese
  • Nella fase di pre-ordine dovrai pagare 99 euro rimborsabili
  • Quando sarà il tuo turno, dovrai pagare 499€ di antenna + 60€ di spedizione

Starlink indica che il servizio in Italia sarà disponibile a partire dalla seconda metà del 2021 indicando che ci potrebbero volere fino a 6 mesi dalla data del pagamento prima di poter ricevere l’hardware.

Nel kit riceverai tutto il necessario per installare installare Starlink, dall’antenna al router.

La lunghezza del cavo è di 30 metri, ideale per essere posizionata sul tetto o in giardino per poi entrare nell’abitazione a fare parte della rete domestica. Uno dei grossi vantaggi rispetto ad Eolo è che l’inclinazione del piatto è molto ridotta andando praticamente ad annullare barriere geografiche.

Una volta installato, con l’app potrai autenticare il tuo account e creare la Wi-Fi. Su questo daremo più informazioni quando riceveremo il dispositivo.

Il principale vantaggio è che la rete Starlink è composta da più di mille satelliti ad orbite più basse rispetto ai tradizionali progetti satellitari internet (come Eolo). Intuirai che orbite più basse offrono latenze più basse e una rete così ampia ha molto di più da offrire rispetto ad interi gestori localizzati su un singolo satellite.

Ecco 3 speed test fatti da dei beta tester americani:

Da sottolineare tuttavia che il progetto è in fase di sviluppo: Starlink ha ammesso che nei primi mesi la latenza sarà variabile (20-40 ms) e ogni tanto il servizio potrebbe andare down. Ma questo è un esperimento che noi faremo comunque: vogliamo internet ultra veloce satellitare e in caso di assenza del segnale utilizzeremo un load balancer per tenere viva la connessione ad internet.

Stando ad affermazioni di Musk, essendo i satelliti posizionati in orbite basse, il servizio dovrebbe rimanere stabile anche durante periodi di tempo brutto e nevicate. Il grosso vantaggio è che una volta connessi a Starlink, i vari satelliti sono connessi tra di loro tramite tecnologia laser per garantire velocità e connettività rapida in tutto il mondo.

Questa tecnologia non è adatta per il largo consumo: ogni satellite ha una banda massima di 20 gbps circa. Tecnologia ideata per offrire internet rapido in zone remote, cercando con il prezzo di escludere coloro che vivono in città dove una fibra ottica può raggiungere velocità simili. In questo modo il servizio sarà più esclusivo per chi rimane con veramente poche alternative.

Aggiorneremo questo articolo una volta ricevuta l’antenna – essendo tra i primi ad aver fatto richiesta, dovremmo essere tra i primi a ricevere questo prodotto per poi raccontarvelo. A presto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui