Non conosci POCO? Lasciando stare il nome, che in Italia sicuramente non ha un grosso appeal, devi sapere che POCO nasce da una costola di Xiaomi per poi separarsene. Oggi POCO è un marchio separato e vanta vari dispositivi dai prezzi contenuti ma con buone caratteristiche. La nota distintiva di POCO è quasi sempre il design ed i colori, molto curati e sgargianti, soprattutto quelli di colore giallo, che richiama il colore POCO. Oggi ti parlo di POCO M3 Pro, l’evoluzione di POCO M3 uscito a Novembre 2020. Questo modello aggiungendo il 5G ed un processore MediaTek.

Dopo averne parlato poco prima della presentazione ho avuto modo di provarlo per qualche giorno.

Confezione

La confezione è di colore giallo, tipico colore di POCO. Personalmente apprezzo davvero tanto questo colore. La confezione ha i soliti accessori previsti dai dispositivi cinesi. Smartphone, cavo USB/ USB C, caricatore veloce 22,5 W anche se M3 Pro supporta la carica fino a 18W, custodia protettiva trasparente e estrattore SIM. Nella confezione troverai anche degli stickes con il logo POCO, scelta molto simile a quella Apple, e la guida dello smartphone.

Nota per alcuni accessori. Il caricatore lo noto un po’ troppo grande. La custodia protettiva mi ha convinto per la copertura della porta USB C, davvero comodo.

Specifiche Tecniche di POCO M3 Pro 5G

Disponibile da Aprile, 2021 | Display: 6.5 Pollici | CPU: MediaTek MT6833 Dimensity 700 5G | RAM: 4/6 GB | Batteria: 5000 mAh | Fotocamera Principale: Tripla 48+2 MP | Fotocamera Selfie: Singola 8 MP | Dimesioni: 161.8x75.3x8.9 mm | Peso: 190g

Vediamo nel dettaglio le specifiche di Xiaomi Poco M3 Pro 5G

🎨 Design del Poco M3 Pro 5G

Design
Dimensioni161.8 x 75.3 x 8.9 mm
Peso190g
ColoriNero, Blu, Giallo
MaterialiVetro, Plastica, Gorilla Glass 3
Copertura Display83.7% del pannello
ModelliM2103K19PG

📱 Display del Poco M3 Pro 5G

Display
Dimensioni6.5 Pollici
Risoluzione1080x2400 Pixels
Densità405 ppi
Rapporto20:9
TipologiaIPS LCD

📷 Fotocamere del Poco M3 Pro 5G

Fotocamera
PrincipaleTripla 48+2 MP
Principale SpecsPDAF
SelfieSingola 8 MP

⚙️ Hardware del Poco M3 Pro 5G

Hardware
CPUMediaTek MT6833 Dimensity 700 5G
GPUMali-G57 MC2
RAM4, 6 GB
Archiviazione64, 128 GB
EspandibilemicroSDXC
Batteria5000 mAh

📶 Connettività del Poco M3 Pro 5G

Connettività
RetiGSM, HSPA, LTE, 5G, HSDPA, SA/NSA
SIMSIM 2 (Nano-SIM)
SensoriNFC, Infrarossi, Fingerprint
GPSGLONASS, BDS, GALILEO, GPS, A-GPS
Bluetooth5.1
Jack Audio

🥇 Statistiche del Poco M3 Pro 5G

Statistiche

Le cose più interessanti sono il processore, un MediaTek Dimensity 700. Un processore a 7nm octa-core dotato di dual 5G. I tagli di memoria sono 2 4+64 e 6+128, più che soddisfacenti per ogni esigenza. Le memorie sono di tipo LPDDR4X RAM + UFS2.2 storage.

Il display è un ottimo passo in avanti. Nonostante sia dotato di un semplice pannello LCD, però ha un refresh adattivo a 90Hz. In questo modo hai un display fluido. Il display ha una risoluzione 2400 x 1080.

Una cosa davvero interessante è il doppio sensore di luminosità che regola il display. In pratica non ha solo un sensore posto nella parte frontale del display ma ne ha uno anche nella parte posteriore che collabora con il principale così da regolare al meglio la luminosità del display.

Le fotocamere sono 3 anche se in realtà entrano in gioco solo due. La principale è da 48MP mentre la secondaria è 2MP ed è una macro camera. La terza camera serve per registrare la profondità ed è sempre da 2MP. La camera frontale invece è da 8MP.

Batteria capiente, da 5000mAh, anche se meno performante rispetto al modello standard, M3. La durata della pagina ufficiale indica fino a 2 giorni di autonomia, ovviamente dipende tanto da cosa utilizzi.

Altre caratteristiche che rendono il POCO M3 Pro interessante sono la presenza di NFC, una porta a infrarossi, la presenza ancora della porta jack classica e il sensore d’impronte nel tato di accensione laterale. Il lettore d’impronte nel tasto laterale è qualcosa che apprezzo particolarmente. Laddove non ci sia un sensore facciale che sia davvero funzionale bisogna usare il lettore d’impronte e metterlo dietro sulla scocca non la trovo la soluzione più comoda, come lo è sul tasto laterale.

Design

Dal punto di vista estetico il team di POCO cerca sempre in qualche modo di far distinguere i propri dispositivi dalla massa. Il POCO M3 Pro 5G non è da meno, rinnovano il design rispetto al POCO M3.

Se frontalmente il display non può avere particolari caratteristiche, c’è infatti il dot display. Nella parte centrale alta del display è presente il foro per la fotocamera frontale. La parte superiore del display ha una leggera rientranza per lo speaker.

Il lato sinistro ha solo il vano per il lettore SIM, mentre a destra troviamo il tasto di accensione spegnimento, con il lettore d’impronte incorporato. Presente anche il bilanciere del volume sempre sul lato destro.

Il lato inferiore ha il mic nel lato sinistro e lo speaker altoparlante sul lato destro.

Superiormente c’è il jack cuffie, un microfono ambientale e la porta ad infrarossi.

La parte che più fa distinguere il POCO M3 Pro 5G è la parte posteriore con il modulo fotografico. Qui infatti troviamo un modulo fotografico in senso verticale che sporge leggermente. C’è poi una sorta di fascia nera nell’angolo alto destro (in tutte e tre le colorazioni) con la scritta POCO sul lato. Il resto della scocca è del colore scelto, tende ad accumulare molto facilmente le impronte. La colorazione che ho io è la nera e pulirlo risulta particolarmente difficile. Personalmente non gradisco poi tutte le scritte sulla scocca che segnano le certificazioni, il produttore ed il codice modello.

Display

Il display del POCO M3 Pro 5G resta un LCD, come M3, ma si aggiorna comunque. Display da 6.5″ con una risoluzione FHD+, 2400 x 1080. Il contrasto è da 1500:1 ed il pannello lavora ad un refresh rate adattabile, passando da 30Hz fino a 90Hz. Attivando il display a 90Hz è subito visibile come sia molto più fluido nei movimenti o negli scorrimenti. Soprattutto nello scorrimento delle impostazioni.

Purtroppo c’è da dire che il display di M3 Pro non è molto brillante e i colori risultano sempre un po’ slavati. Questa cosa si nota molto di più mettendo il display di taglio. Vedendolo di lato, infatti, il display tende a risultare meno luminoso e riflette molto le luci ambientali. Il sensore di luminosità tende a farlo essere sempre leggermente scuro, si tende quindi ad alzare manualmente la luminosità in diversi contesti.

Guardando il costo complessivo del display è difficile poter chiedere di più. Ad un prezzo davvero contenuto si ha un display con foro per la fotocamera, con bordi molto piccoli ed un refresh rate adattivo davvero niente male.

Fotocamera

La fotocamera principale presente sul POCO M3 Pro 5G è da 48MP. Ci sono altre due fotocamere, una macro da da 2MP ed una per la profondità sempre da 2MP. Se ci si basa sui numeri il sensore da 48MP sembra un ottima idea. Nella realtà sono solo foto grandi.

In generale le foto con luce non sono male, forse soffrono troppo di saturazione. Non aspettarti scatti stupendi, parliamo di un dispositivo nella fascia di prezzo sotto i 200€. Personalmente le foto con luce forte non mi dispiacciono, potrebbe bruciare leggermente il cielo con luce troppo intensa.

Al buio o in penombra le foto sono appena accettabili, c’è una modalità notte che personalmente non ho ben capito come migliori lo scatto. Sia al buio che in penombra non ho notato particolari differenze o migliorie nello scatto.

Ha una AI per la gestione dello scatto in base al soggetto, che tende in generale a saturare un po’ troppo, ed un HDR automatico non particolarmente comoda. Forse le foto hanno poco contrasto, soprattutto in modalità panoramica, gli scatti classici sono già più definiti.

Le foto in macro aiutano per oggetti piccoli e vicini ma la qualità fotografica non è diversa dalla camera principale, risultando solo minimamente pastosa ingrandendo.

La camera interna è da 8MP, la qualità è sempre nella media. Foto accettabili e con la possibilità di attivare sia modalità notte che effetto bokeh.

La registrazione video su Poco M3 Pro è a 1080 e 720 a 30 fps. Non male la registrazione video, riproduzione fluida sia a 720 che 1080, anche qui poco contrato e forse meno saturazione in ambienti non illuminati dalla luce naturale.

Ecco una galleria di foto sample che ho scattato.

Audio

L’audio in chiamata di POCO M3 Pro è buono, forte e chiaro, non sentirai le sfumature della voce ma puoi fare delle ottime chiamate senza problemi di volume. Personalmente ho anche abbassato leggermente il volume della capsula auricolare.

Chi ci ascolta non ha problemi e l’audio risulta chiaro. Stessa cosa nella registrazione dei video, nessun problema ed audio registrato correttamente.

La potenza dell’altoparlante mi ha convinto, quel che invece non mi ha convinto per nulla è l’altoparlante mono. A differenza del modello precedente, il POCO M3, questo Pro non ha lo speaker stereo. Parliamo di un dispositivo di fascia bassa ma se nella versione normale c’è mi sarei aspettato lo stesso su questa versione Pro.

Autonomia

POCO M3 Pro ha una batteria da 5000 mAh, supporta la ricarica rapida a 22.5w, il caricatore rapido è fornito in confezione. La batteria cala di 1000 mAh, rispetto il POCO M3, ma sono comunque assicurate grandi prestazioni.

Per questo dispositivo ho adottato due tecniche di valutazione batteria, il classico utilizzo quotidiano e un test batteria tramite app. Lo stress test con app ho verificato che è andato in funzione per circa 24 ore continue prima di spegnersi. Durante questo stress test il dispositivo effettuava continuamente ricerche, modifiche a foto e a video in loop.

Durante l’uso quotidiano ho riscontrato una durata della batteria che copre tranquillamente la mia giornata tipo. Con il mio utilizzo classico, quindi molto intenso, ho utilizzato il dispositivo dalla mattina le 8 fino a sera con circa 7 ore di schermo acceso ed un residuo batteria tra il 20 ed il 30%.

Nella maggior parte dei casi chi utilizza il dispositivo in modo davvero intenso coprirà quasi sicuramente l’intera giornata, chi invece ha un uso più blando potrebbe arrivare quasi a farci due giorni. Questi valori però potrebbero cambiare in maniera significativa se si utilizza il dispositivo in 4G o 5G. Durante il mio utilizzo non ho avuto modo di poter provare il 5G, questo tipo di collegamento potrebbe far ridurre sensibilmente la durata della batteria.

Nonostante la ricarica veloce i tempi di ricarica non sono rapidi come ci si aspetterebbe, complice una batteria molto capiente. Nelle mie prove il tempo di ricarica totale è tra le 2 ore e mezza, quasi 3 ore.

Software

Essendo il POCO M3 Pro un dispositivo che deriva da Xiaomi come sistema operativo troveremo quindi la ormai conosciuta MIUI. La versione presente è la MIUI 12.0.8, gli aggiornamenti sono al momento abbastanza frequenti, ho aggiornato lo smartphone già due volte per alcuni fix. La MIUI 12 si basa su Android 11, ovviamente con tutte le varie personalizzazioni ed aggiunte di questa versione.

Ci tengo a precisare che possono essere utilizzate tutte le app di Google, in quanto ha tutte le certificazioni del caso. Non ci sono problemi neanche per la visione di Netflix a 1080, poiché certificato anche per questa app.

Il dispositivo è davvero fluido e non ho mai trovato rallentamenti o blocchi del software. Ho provato a stressarlo particolarmente con un benchmark attivo e l’utilizzo di navigazione nei vari menù. Solo in questo caso ho notato un rallentamento totale del dispositivo, giustificatissimo dalla richiesta di risorse della app di test.

Conclusioni

POCO M3 Pro è lo smartphone 5G più economico del mercato e questa tecnologia è più per attirare l’attenzione che per un reale uso. Chi utilizza uno smartphone di fascia bassa difficilmente necessiterà di un collegamento in 5G. Questo non significa che POCO M3 Pro non abbia tante frecce al suo arco.

Attualmente le cose che mi piacciono di questo modello sono il display a 90Hz, che rende l’esperienza di uso davvero fluida e senza intoppi. Batteria davvero comoda, non si scarica velocemente e mantiene benissimo la carica in standby. Fotocamera sufficientemente buona, che in questa fascia di prezzo non è da sottovalutare. Buona ergonomia che consente di mantenerlo anche con una sola mano comodamente, nonostante un display ampio. Tecnologia 5G presente su entrambe le schede SIM. POCO M3 Pro ha la possibilità di inserire due nano SIM o una nano SIM ed una micro SD per espandere la memoria.

Le cose che sarebbero potuto rendere il POCO M3 Pro un dispositivo leggermente più appetibile, modificando leggermente il prezzo, sono poche ma essenziali. Sicuramente il display LCD consente di tenere i prezzi al minimo, ma un display AMOLED avrebbe giovato nella visione dei contenuti e delle foto. Lo speaker mono ormai è qualcosa di vecchio, non è difficile mettere una soluzione stereo. In fondo se ci sono riusciti con la versione M3, potevano lasciarla nel Pro. Fotocamere, questo modello integra 3 camere,2 per lo scatto ed una per la lettura della profondità, servono davvero? Nella fascia bassa si cerca sempre di mettere cose più per impressionare che per una reale utilità. Cambierebbe davvero tanto mettere una sola fotocamera, riducendo i relativi costi di componentistica e ingegnerizzazione snellendo il tutto con una sola camera ma con prestazioni migliori?

Se hai dubbi sull’acquisto di questo dispositivo non averne. Tutte le note e postille sulla qualità di tutto sono considerazioni generali, valutando il POCO M3 Pro in rapporto anche a dispositivi di fascia alta. In termini stretti il dispositivo funziona bene ed è un prodotto per chi non ha grandissime pretese ma vuole un prodotto stabile e valido. Parliamo di un dispositivo su una fascia di prezzo di circa 200 euro con connessione 5G, doppia fotocamera, doppia SIM, NFC per i pagamenti contacless ed una memoria da 64 e 128 GB. Difficile poter pretendere di più senza salire di prezzo.

Per chi vuole acquistare POCO M3 Pro 5G può fare un salto su un nuovo e-commerce dove poter risparmiare ulteriori 20 euro sull’acquisto con spedizione veloce dalla Spagna. Il sito si chiama Goboo e a questo link trovi i prezzi per POCO M3 Pro 5G.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui